Software per oscilloscopi PicoScope
Vai alla tabella comparativa degli oscilloscopi
Torna alla Home

STRUMENTI > OSCILLOSCOPI > VIRTUALI

Oscilloscopio PicoScope 2205A - 25 MHz, 2 canali (senza sonde)

Codice: PP966

- Nuovo Oscilloscopio tascabile Low Cost!
- 2 canali 25 MHz + Generatore funzione e AWG!
- Campionamento 200 MS/s e memoria di 16 ks
- Software PicoScope in italiano e SDK incluso
- Connesso e alimentato via USB
- Garanzia Hardware di 5 anni!

Prezzo: 169,00 € IVA esclusa

Caratteristiche

Nuova Serie Oscilloscopi PicoScope 2000!

PicoScope serie 2000 offre la possibilità di scegliere tra oscilloscopi a 2 e 4 canali, oltre a oscilloscopi a segnali misti (MSO) con 2 ingressi analogici + 16 digitali. Tutti i modelli sono dotati di analizzatori di spettro, generatori di funzione, generatori di forma d'onda arbitraria e analizzatori di bus seriali; i modelli MSO fungono anche da analizzatori logici.

Tutti i modelli PicoScope 2000A offrono un rapporto qualità/ prezzo imbattibile, con un'eccezionale visualizzazione della forma d'onda e la misurazione fino a 25 MHz per un'ampia gamma di applicazioni elettronica analogiche e digitali e per sistemi integrati. Sono l'ideale per l'uso nel settore della formazione, degli hobby e dell'assistenza sul campo.

I modelli PicoScope 2000B presentano i vantaggi aggiunti della memoria profonda (fino a 128 MS), una larghezza di banda più elevata (fino a 100 MHz) e velocità di aggiornamento della forma d'onda più rapide, offrendo le prestazioni necessarie per eseguire l'analisi avanzata della forma d'onda, compresa la decodifica seriale e il tracciamento della frequenza a fronte del tempo.

Il software PicoScope 6 sfrutta la risoluzione e le dimensioni del display e la potenza di elaborazione del PC ; nell'esempio sono visualizzati quattro segnali analogici, una vista ingrandita di due dei segnali (con decodifica seriale in corso) e una vista dello spettro di un terzo, tutto allo stesso tempo. A differenza degli oscilloscopi da banco tradizionali, le dimensioni di visualizzazione sono limitate solo dalle dimensioni del monitor del computer utilizzato.Il software è anche facile da utilizzare sui dispositivi touchscreen: è possibile ingrandire/ridurre con la funzione pinch to zoom e utilizzare quella di trascinamento per scorrere.

ps2_port.jpgPotenti, portatili e minuscoli

Gli oscilloscopi PicoScope serie 2000 sono sufficientemente compatti da entrare nella borsa di un laptop insieme alle loro sonde e ai loro cavi. Queste moderne alternative ai dispositivi da banco
ingombranti sono ideali per un'ampia gamma di applicazioni, tra cui progettazione, test, formazione, assistenza, monitoraggio, individuazione di guasti e riparazioni e sono perfetti per i tecnici sempre in movimento.

Campionamento rapido

Gli oscilloscopi PicoScope serie 2000 offrono rapide frequenze di campionamento in tempo reale fino a 1 GS/s sui canali analogici ovvero una risoluzione di tempo di 1 ns. Per i segnali analogici ripetitivi, la modalità di campionamento in tempo equivalente (ETS) può aumentare la frequenza di campionamento massima effettiva fino a 10 GS/s, consentendo risoluzioni ancora più precise fino a 100 ps. Tutti gli oscilloscopi supportano l'acquisizione pre-trigger e post-trigger utilizzando la profondità di memoria completa.

Elevata integrità dei segnali

Pico Technology va fiera delle prestazioni dinamiche dei suoi prodotti. Il front end progettato con cura e le apposite schermature riducono rumore, diafonia e distorsione armonica. Si possono vedere decenni di esperienza in materia di oscilloscopi nella risposta ottimale agli impulsi e nella linearità della larghezza di banda. Il risultato è semplice: quando viene testato un circuito, si potrà fare affidamento sulle forme d'onda che compaiono a video.

Funzioni di fascia alta di serie

A differenza degli oscilloscopi prodotti da altre aziende, l'acquisto di PicoScope non implica l'aggiunta di funzionalità extra che ne aumentano considerevolmente il prezzo. I PicoScope sono strumenti completi, che non richiedono costosi aggiornamenti per lo sblocco dell'hardware. Altre funzionalità avanzate quali il miglioramento della risoluzione, la verifica dei limiti con maschere, la decodifica seriale, i trigger avanzati, le misurazioni automatiche, i canali matematici (compresa la possibilità di tracciare la frequenza e il ciclo di funzionamento a fronte del tempo), la modalità XY e la memoria segmentata sono tutte incluse nel prezzo.

Connettività USB

La connessione USB rende facile e rapida la stampa, la copia, il salvataggio e l'invio tramite e-mail dei dati rilevati sul campo. L'interfaccia USB ad alta velocità consente un rapido trasferimento dei dati, mentre l'alimentazione attraverso USB elimina la necessità di portare con sé un ingombrante alimentatore esterno.

ps3sw1.jpgFlessibilità

Il software PicoScope offre una gamma di funzionalità avanzate attraverso una semplice interfaccia utente. Al pari dell'installazione Windows standard, il software PicoScope Beta funziona anche sui sistemi operativi Linux e Mac, consentendo di poter scegliere liberamente la piattaforma su cui far funzionare PicoScope. Impegno esclusivo nei confronti dell'assistenza prodotti Più si utilizza PicoScope più questo migliora, grazie ai regolari aggiornamenti gratuiti forniti sia per il software per PC che per il firmware dell'oscilloscopio per tutta la vita utile del prodotto: le prestazioni e la funzionalità del dispositivo continuano a migliorare, senza che sia necessario spendere ulteriori somme oltre il prezzo di acquisto. Questo livello di supporto, abbinato all'assistenza personale offerta dai team tecnici e da quelli addetti al supporto vendite, si riflette nel feedback costantemente ottimo che Pico riceve dagli utenti - molti dei quali diventati regolari clienti - dei suoi prodotti.

Generatori di funzione e di forma d'onda arbitraria

Tutti gli oscilloscopi PicoScope serie 2000 vantano un generatore di funzione integrato e un generatore di forma d'onda arbitraria (AWG). Il generatore di funzione può produrre forme d'onda sinusoidali, quadre, triangolari, di livello CC e molte altre ancora, mentre l'AWG consente di importare forme d'onda da file dati o crearle e modificarle utilizzando l'editor grafico AWG integrato. Le opzioni avanzate consentono di lavorare su diverse gamme di frequenza così come i controlli di livello, di compensazione e di frequenza. In combinazione con la modalità spettro avanzata, con opzioni che includono il mantenimento del picco, la media e assi di log/lineari, ciò crea un potente strumento per testare amplificatori e risposte dei filtri.

Trigger digitale

La maggior parte degli oscilloscopi digitali utilizza ancora un'architettura di trigger analogica, basata su comparatori. In questo modo possono verificarsi errori di tempo e di ampiezza che non sempre è possibile tarare. L'uso di comparatori spesso limita la sensibilità del trigger a elevata larghezza di banda e può determinare inoltre lunghi ritardi di riarmo del trigger. Da 25 anni Pico Technology ha iniziato a proporre un trigger completamente digitale che utilizza i dati effettivi digitalizzati. In tal modo si eliminano gli errori e gli oscilloscopi Pico sono in grado di attivare il trigger anche in presenza dei segnali più piccoli persino sulla piena larghezza di banda. Tutti i trigger sono digitali, con conseguente risoluzione della soglia uguale alla risoluzione di digitalizzazione, con isteresi programmabile ed eccellente stabilità della forma d'onda. Il ritardo di riarmo ridotto consentito dai trigger digitali, insieme alla memoria segmentata, consente l'acquisizione di eventi che si verificano in rapida sequenza. I trigger rapidi, disponibili sulla maggior parte dei modelli, possono acquisire una nuova forma d'onda ogni 1 o 2 microsecondi, a seconda del modello, con la base dei tempi più rapida, fino a che il buffer è pieno. La funzione di verifica dei limiti con maschere consente di rilevare le forme d'onda che non corrispondono alle caratteristiche tecniche di cui si dispone. Oltre alla gamma di trigger standard presenti sulla maggior parte degli oscilloscopi, la serie PicoScope 2000 offre una delle migliori scelte di trigger avanzati disponibili. Tra di essi si trovano larghezza dell'impulso, trigger con finestra e con dropout, per aiutare l'utente a rilevare e acquisire rapidamente il segnale.

ps3sw2.jpgModalità di persistenza dei colori

Le modalità di visualizzazione avanzate consentono di vedere dati vecchi e nuovi sovrapposti, con i nuovi dati con un colore più brillante o ombreggiati. In questo modo è facile vedere i disturbi e i dropout e stimarne la frequenza relativa. È possibile scegliere tra le modalità di visualizzazione persistenza analogica, colore digitale e rapida o creare modalità di visualizzazione personalizzate.

Analizzatore di spettro

Con un semplice clic su un pulsante è possibile aprire una nuova finestra per visualizzare il grafico dello spettro dei canali selezionati fino alla larghezza di banda dell'oscilloscopio. Una gamma completa di impostazioni offre la possibilità di controllare il numero di bande di spettro, i tipi di finestre e le modalità di visualizzazione. Il software PicoScope consente di visualizzare più spettri contemporaneamente con differenti selezioni di canali e fattori di ingrandimento/ riduzione; e di osservarli contemporaneamente a forme d'onda di dominio del tempo riguardanti gli stessi dati. È possibile aggiungere alla visualizzazione una serie completa di misurazioni automatiche di dominio della frequenza, comprese THD, THD+N, SINAD, SNR e IMD. È inoltre possibile utilizzare contemporaneamente le modalità AWG e spettro per effettuare analisi di rete scalare.

Impostazioni personalizzate della sonda

Il menu di personalizzazione delle sonde consente di correggere guadagno, attenuazione, compensazioni e non linearità di sonde e trasduttori, o di convertire i dati della forma d'onda in unità di misura diverse, quali corrente, tensione in scala, temperatura, pressione, potenza o dB. È possibile salvare le definizioni su disco per riutilizzarle in futuro. Le definizioni per le sonde per oscilloscopio Pico Technology standard sono incorporate, ma è anche possibile crearne una propria mediante il dimensionamento in scala lineare o una tabella di dati interpolati.

Misurazioni automatiche

PicoScope consente di visualizzare automaticamente una tabella di misurazioni calcolate per la risoluzione dei problemi e l'analisi. Utilizzando le statistiche di misurazione integrate è possibile visualizzare la media, la deviazione standard, il massimo e minimo di ogni misura, nonché il valore in tempo reale. È possibile aggiungere tutte le misurazioni desiderate su ogni vista: sono disponibili 15 misurazioni diverse in modalità oscilloscopio e 11 in modalità spettro. Per informazioni su queste misurazioni, vedere Misurazioni automatiche nella tabella Specifiche.

ps3sw3.jpgDecodifica seriale

Gli oscilloscopi PicoScope serie 2000 includono di serie la funzionalità di decodifica seriale. È possibile visualizzare i dati decodificati nel formato desiderato: come grafico, in una tabella o entrambe le cose insieme. Con PicoScope serie 2000 è possibile decodificare fino a 15 protocolli seriali, tra cui a 1 filo, CAN, I2C, I2S, LIN, SENT, SPI e UART/RS- 232, a seconda della larghezza di banda e della frequenza di campionamento del modello di oscilloscopio. Per l'elenco completo vedere la tabella delle specifiche.

I modelli MSO di PicoScope serie 2000 garantiscono maggiore potenza per le funzioni di decodifica seriale. È possibile decodificare i dati seriali di tutti gli ingressi analogici e digitali simultaneamente, per un totale di 18 canali di dati con qualsiasi combinazione di protocolli seriali. Ad esempio, è possibile decodificare contemporaneamente più SPI, I²C, bus CAN, bus LIN e segnali FlexRay.

ps3sw5mask.jpgVerifica dei limiti con maschere

PicoScope consente di disegnare una maschera intorno a qualsiasi segnale con tolleranze definite dall'utente. Questa funzione è stata progettata specificatamente per ambienti di produzione e debugging e consente di confrontare i segnali. È sufficiente acquisire un segnale corretto, disegnarvi una maschera intorno, quindi collegare il sistema da provare. PicoScope rileverà tutti i disturbi intermittenti ed è in
grado di visualizzare un conteggio degli errori e altre statistiche nella finestra Misurazioni. Gli editor di maschera numerico e grafico possono essere utilizzati separatamente o combinati tra loro, consentendo all'utente di inserire precise specifiche delle maschere, modificare le maschere esistenti e importare ed esportare maschere come file.

Acquisizione e digitalizzazione dei dati ad alta velocità

I driver e il kit di sviluppo software (SDK) in dotazione consentono di elaborare personalmente il software o l'interfaccia per i comuni pacchetti di altre marche, come National Instruments LabVIEW e MathWorks MATLAB. I driver supportano la trasmissione dei dati in streaming, una modalità in grado di acquisire dati continui senza interruzioni tramite porta USB inviandoli direttamente alla RAM o al disco rigido del PC a velocità fino a 1 MS/s (modelli A) o 9,6 MS/s (modelli B), senza limitazioni dovute alle dimensioni della memoria buffer nel dispositivo. Le frequenze di campionamento in modalità di streaming sono soggette alle
specifiche del PC e al carico dell'applicazione. Sono disponibili anche driver beta da utilizzare con Raspberry Pi, BeagleBone Black e piattaforme simili con tecnologia ARM. Tali driver
consentono di controllare l'oscilloscopio PicoScope tramite questi computer con sistema operativo Linux a scheda singola.

Canali matematici

Con PicoScope 6 è possibile effettuare numerosi calcoli matematici sui segnali di ingresso e sulle forme d'onda di riferimento. È possibile utilizzare l'elenco integrato per funzioni semplici come aggiunta e inversione, oppure aprire la procedura guidata e creare funzioni complesse che comprendono trigonometria, esponenziali, logaritmi, statistiche, integrali e derivate.

Scopri le specifiche tecniche complete sulla Brochure in italiano! 


Tabella comparativa Oscilloscopi PicoScope Serie 2000


Modello Codice Canali Banda Campionamento Memoria Buffer Risoluzione
PicoScope 2204A PP906 2 + Gen Funz
+ AWG
10 MHz 100 MS/s 8 kS 8 bit
PicoScope 2205A PP907 2 + Gen Funz
+ AWG
25 MHz 200 MS/s 16 kS 8 bit
PicoScope 2405A PQ015 4 + Gen Funz
+ AWG
25 MHz 500 MS/s 48 kS 8 bit
PicoScope 2205A MSO PQ008 2 + 16 digit +
Gen Funz + AWG
25 MHz 500 MS/s 48 kS 8 bit
PicoScope 2206B PQ012 2 + Gen Funz
+ AWG
50 MHz 500 MS/s 32 MS 8 bit
PicoScope 2406B PQ016 4 + Gen Funz
+ AWG
50 MHz 1 GS/s 32 MS 8 bit
PicoScope 2206B MSO PQ009 2 + 16 digit +
Gen Funz + AWG
50 MHz 1 GS/s 32 MS 8 bit
PicoScope 2207B PQ013 2 + Gen Funz
+ AWG
70 MHz 1 GS/s 64 MS 8 bit
PicoScope 2407B PQ017 4 + Gen Funz
+ AWG
70 MHz 1 GS/s 64 MS 8 bit
PicoScope 2207B MSO PQ010 2 + 16 digit +
Gen Funz + AWG
70 MHz 1 GS/s 64 MS 8 bit
PicoScope 2208B PQ014 2 + Gen Funz
+ AWG
100 MHz 1 GS/s 128 MS 8 bit
PicoScope 2408B PQ018 4 + Gen Funz
+ AWG
100 MHz 1 GS/s 128 MS 8 bit
PicoScope 2208B MSO PQ011 2 + 16 digit +
Gen Funz + AWG
100 MHz 1 GS/s 128 MS 8 bit

(* per le specifiche degli Oscilloscopi MSO vedere la scheda tecnica)



    Gli oscilloscopi della Serie 2000 fanno parte delle famiglie di Oscilloscopi Usb della Pico Technology che supportano il Sofware PicoScope 6. Scopri anche tutti i manuali degli strumenti e gli accessori Pico Technoloogy.


Specifiche

Modello : PicoScope 2206
Canali : 2
Risoluzione : 8 bit
Larghezza di banda : 50 MHz
Accoppiamento ingresso : CA / CC
Sensibilità ingresso : da 10 mV/div a 4 V/div (10 ripartizioni verticali)
Intervalli di ingresso : ±50 mV, ±100 mV, ±200 mV, ±500 mV, ±1 V, ±2 V, ±5 V, ±10 V, ±20 V
Precisione CC : ±3% a fondo scala
Protezione sovraccarico : ±100 V (CC + picco CA)
Velocità di campionamento : 500 MS/s
Memoria buffer : 24 kS
Precisione della base dei tempi : ±50 ppm
Modalità trigger : Automatica, ripetizione, singola, nessuna, rapida (memoria segmentata)
Trigger avanzati digitali : Ascendente, discendente, doppio, isteresi, finestra, ampiezza d'impulso, ampiezza di impulso finestra, dropout di
finestra, intervallo, logica, ritardo
INGRESSO TRIGGER ESTERNO :
Tipi di trigger : Fronte, larghezza dell'impulso, dropout, intervallo, logico, ritardato
Caratteristiche di ingresso : BNC per pannello anteriore, 1 MΩ ±1%, in parallelo con 13 pF ±1 pF
Larghezza banda trigger : 50 MHz
Gamma tensione : ±5 V, accoppiamento CC
GENERATORE DI FUNZIONE :
Segnali di uscita standard : Seno, quadrato, triangolo, tensione CC, rampa, sen (x)/x, gaussiano, semisinusoidale
Frequenza di segnale standard : CC a 1 MHz
Accuratezza di frequenza di uscita : ±50 ppm
Risoluzione di frequenza di uscita : < 0,01 Hz
Gamma di tensione di uscita : ±2 V
Regolazione della tensione di uscita : Qualsiasi ampiezza e compensazione compresa entro ±2 V
GENERATORE DI FORMA D'ONDA ARBITRARIA :
Velocità di aggiornamento : 20 MS/s
Dimensione buffer : Campioni da 8 k
Risoluzione : 12 bit
Larghezza di banda AWG : > 1 MHz
Tempo di salita (10% - 90%) AWG : < 100 ns
ANALIZZATORE DI SPETTRO :
Gamma di frequenza : CC a 60 MHz
Modalità di visualizzazione : Grandezza, media, tenuta di picco
Funzioni delle finestre : Rettangolare, gaussiana, triangolare, Blackman, Blackman-Harris, Hamming, Hann, flat-top
Numero di punti FFT : Memoria buffer selezionabile tra 128 e metà di quella disponibile in potenze di 2
CANALI MATEMATICI :
Funzioni : Equazioni arbitrarie con utilizzo di: –x, x+y, x–y, x*y, x/y, sqrt(x), x^y, esp(x), ln(x), log(x), abs(x), norm(x), segno(x), sen(x), cos(x), tan(x), arcsen(x), arccos(x), arctan(x), senh(x), cosh(x), tanh(x)
Operandi : A, B (canali in ingresso), T (tempo), forme d'onda di riferimento, costanti, Pi
MISURAZIONI AUTOMATICHE :
Oscilloscopio : CA, RMS, RMS vero, media CC, tempo di funzionamento, frequenza, ciclo di funzionamento, velocità di discesa, tempo di discesa, velocità di salita, tempo di salita, ampiezza di impulsi alti, ampiezza di impulsi bassi, massimo, minimo, da picco a picco
Spettro : Frequenza al picco, ampiezza al picco, ampiezza media al picco, potenza totale, THD %, THD dB,
THD più rumore, SFDR, SINAD, SNR, IMD
Statistica : Deviazione minima, massima, media e standard
DECODIFICA SERIALE :
Protocolli : CAN Bus, I²C, SPI, RS232, UART
Connessione PC : USB 2.0
Garanzia Hardware : 5 Anni
Dimensioni : 200 x 140 x 40 mm
Peso : 500 grammi circa
Condizioni ambientali operative : da 0 °C a 50 °C (da 20 °C a 30 °C per accuratezza dichiarata)
Conformità : EN 61010-1:2001
Testato a norma EN61326-1:2006 e FCC Parte 15 Sottoparte B
Conforme a RoHS e WEEE
Requisiti software / PC : Windows XP, Vista o Windows 7 (32 bit o 64 bit) di Microsoft
Accessori inclusi : Cavo USB 2.0

FAQ

Glossario Termini Utilizzati


Ampiezza di banda analogica - Frequenza alla quale l'ampiezza del segnale misurata è 3 decibel sotto l'ampiezza reale del segnale.

Modalità blocco - Modalità di acquisizione rapida dei dati. Il software PicoScope imposta l'oscilloscopio in questa modalità per ottenere la massima velocità di campionamento possibile. L' oscilloscopio acquisisce i dati il più rapidamente possibile, quindi si arresta per trasferire i dati sul PC. Durante il trasferimento dei dati sul PC in modalità blocco, l' oscilloscopio non può campionare dati dagli ingressi.

Dimensione buffer - La dimensione della memoria buffer dell' oscilloscopiomisurata in campioni. Il buffer consente all'oscilloscopio di campionare i dati più rapidamente di quanto non avverrebbe trasferendoli a un computer.

Modalità accoppiamento - Per convertire l'accoppiamento dalla corrente alternata alla corrente continua o viceversa, selezionare CA o CC dal comando sulla barra degli strumenti PicoScope. L'impostazione CA filtra componenti a frequenza molto bassa del segnale di ingresso, compresa la corrente continua, ed è idonea a visualizzare piccoli segnali CA sovrapposti su CC o che cambiano lentamente compensazione. In questa modalità è possibile misurare l'ampiezza picco-picco di un segnale CA, ma non il suo valore assoluto. Usare le impostazioni CC per misurare il valore assoluto di un segnale.

Gestione dispositivi - Gestione dispositivi è un programma di Windows che visualizza la configurazione hardware corrente del computer. In Windows XP o Vista, fare clic con il tasto destro su "Risorse del computer", scegliere "Proprietà", fare clic sulla scheda "Hardware", quindi sul pulsante "Gestione dispositivi". Driver Programma che controlla un componente hardware. Il driver per oscilloscopi per PC della serie PicoScope 2000 è fornito come DLL di Windows a 32 bit, ps2000. dll e ps2000a.dll. Le DLL sono utilizzate dal software PicoScope per controllare l' oscilloscopio.

ETS—Equivalent time sampling (campionamento del tempo equivalente) - Costruisce un'immagine di un segnale ripetitivo accumulando informazioni su numerosi cicli d'onda simili. In tal modo, l'oscilloscopio crea un ciclo composito che include più campioni, e quindi una migliore risoluzione temporale, rispetto a un singolo ciclo. Il campionamento ETS non può essere utilizzato per segnali sotto forma di impulsi (oneshot).

Velocità massima di campionamento - Cifra indicante il numero massimo di campioni che l'oscilloscopio è in grado di acquisire al secondo. Quanto più elevata è la velocità di campionamento dell'oscilloscopio, tanto più accurata è la rappresentazione dei dettagli ad alta frequenza in un segnale veloce.

MS/s—Megacampioni (milioni di campioni) al secondo - Si utilizza per quantificare la velocità di campionamento di un oscilloscopio.

Oversampling - Tecnica per ridurre i disturbi nei segnali campionati. Le misurazioni vengono acquisite più frequentemente della frequenza di campionamento richiesta e vengono unite per produrre il numero di campioni necessario. Se, come solitamente accade, il segnale contiene una piccola quantità di rumore, questa tecnica è in grado di aumentare la risoluzione verticale effettiva dell'oscilloscopio.

Oscilloscopio per PC - Strumento virtuale realizzato collegando un oscilloscopio PicoScope a un computer in cui è installato il software PicoScope.

Software PicoScope
- Programma software in dotazione con tutti gli oscilloscopi PicoScope. Trasforma il PC in oscilloscopio, analizzatore di spettro e display di misurazione.

Generatore di segnale - Genera una forma d'onda e la emette nella presa BNC contrassegnata AWG, GEN oppure Signal Out. Questa uscita può essere utilizzata per indirizzare un segnale di prova tramite un cavo BNC a un circuito esterno o in uno dei canali di ingresso dell' oscilloscopio. Il software PicoScope consente al generatore di emettere forme d'onda standard, ad esempio onde quadre o sinusoidali, oppure
forme d'onda definite dall'utente.

Modalità di streaming - Modalità di acquisizione dati in cui l' oscilloscopio esegue il campionamento dei dati e li restituisce al computer in un flusso continuo. Questa modalità consente l'acquisizione di una quantità di dati superiore alla capacità del buffer di memoria dell' oscilloscopioa frequenze di campionamento superiori a 18 milioni di campioni al secondo. Il programma PicoScope seleziona questa modalità per basi dei tempi lunghe, in modo da poter acquisire serie di dati particolarmente lunghe.

Base dei tempi - Timer che controlla la velocità di acquisizione dei dati dell'oscilloscopio. Con basi dei tempi lente, questo processo è visibile come traccia prodotta da PicoScope sulla vista dell'oscilloscopio da sinistra a destra; con basi dei tempi veloci, PicoScope produce l'intera traccia in una singola operazione. La base dei tempi si misura in unità di tempo (ad esempio secondi) per ripartizione. La vista oscilloscopio ha dieci ripartizioni, in modo tale che il tempo totale sull'intera larghezza della vista sia pari a dieci volte l'impostazione per ripartizione.

USB 1.1 Bus seriale universale (full speed) - Porta standard che permette di collegare apparecchiature esterne ai PC. Una tipica porta USB 1.1 supporta una velocità di trasferimento dei dati di 12 megabit per secondo ed è decisamente più veloce di una porta RS-232 o COM.

USB 2.0 Bus seriale universale (high speed) - Porta standard che permette di collegare apparecchiature esterne ai PC. Una tipica porta USB 2.0 supporta una velocità di trasferimento dei dati 40 volte superiore a quella della USB 1.1 se usata con un dispositivo USB 2.0, ma può anche essere usata con dispositivi USB 1.1.

Risoluzione verticale - Valore espresso in bit che indica la precisione con la quale l'oscilloscopio converte tensioni d'ingresso in valori digitali. L'oversampling (vedere sopra) può migliorare la risoluzione verticale effettiva.

Gamma di tensione - Il range di tensioni d'ingresso che l'oscilloscopio può misurare. Ad esempio, un range di tensione di ±100 mV significa che l'oscilloscopio può misurare tensioni tra -100 mV e +100 mV. Le tensioni di ingresso esterne a questo intervallo non saranno misurate correttamente, ma non danneggiano lo strumento, purché non superino i limiti di protezione di ±100 V.