Software per oscilloscopi PicoScope
Vai alla tabella comparativa degli oscilloscopi
Torna alla Home

STRUMENTI > OSCILLOSCOPI > VIRTUALI

Oscilloscopio PicoScope 6824E - 500 MHz, 8 canali, risoluzione flessibile

Codice: PQ198

- Nuova Serie PicoScope 6000E ad 8 canali!
- Larghezza di banda da 500 MHz
- Risoluzione flessibile da 8 bit a 12 bit FlexRes!
- Memoria buffer profonda da 4 GS
- Fino ad ulteriori 16 canali digitali MSO opzionali
- USB 3.0 SuperSpeed e garanzia 5 anni
- Nuovo Sofware PicoScope e PicoSDK

Prezzo: 12.095,00 € IVA esclusa

Caratteristiche

Nuova Serie Oscilloscopi PicoScope 6000E

Gli oscilloscopi PicoScope serie 6000E a risoluzione fissa e FlexRes forniscono da 8 a 12 bit di risoluzione verticale, con larghezza di banda fino a 500 MHz e frequenza di campionamento di 5 GS/s. I modelli con quattro o otto canali analogici hanno la risoluzione di sincronizzazione e ampiezza necessaria per rivelare problemi di integrità del segnale come errori di sincronizzazione, problemi tecnici, interruzioni, problemi di diafonia e metastabilità.

Applicazioni tipicheQuesti oscilloscopi sono ideali per progettisti che lavorano con sistemi incorporati ad alte prestazioni, elaborazione del segnale, elettronica di potenza, meccatronica e progettazioni automobilistiche e per ricercatori e scienziati che lavorano su esperimenti multicanale ad alte prestazioni in laboratori di fisica, acceleratori di particelle e strutture simili.

I prodotti funzionano con il software applicativo PicoScope 6, che sfrutta appieno le più recenti prestazioni del PC e le capacità di visualizzazione, mostrando forme d'onda pulite e nitide su schermi di qualsiasi dimensione e risoluzione. L'oscilloscopio di alta gamma PicoScope 6824E dispone di doppi convertitori analogico/digitale da 5 GS/s e 4 giga campioni di memoria di acquisizione di serie. Offre un ricco set di strumenti integrati per il debug di sistemi incorporati, incluso DeepMeasure™ che cattura i risultati di misurazione di ciascuno in un massimo di un milione di cicli.

8 + 16 canali affrontano le sfide affrontate dagli ingegneri durante il debug di IoT complessi e sistemi incorporati che hanno elementi analogici e digitali misti, come le comunicazioni seriali e parallele con segnali ad alta velocità a bassa tensione.
L'architettura FlexRes consente all'utente di configurare l'hardware per ottimizzare la frequenza di campionamento, a 5 GS/s con risoluzione a 8 bit o fino a 12 bit con campionamento di 1,25 GS/s. Per diverse applicazioni come l'acquisizione e la decodifica di segnali digitali veloci o la ricerca di distorsione nei segnali analogici sensibili, la risoluzione flessibile consente di effettuare entrambe le misurazioni con lo stesso oscilloscopio.

Il vantaggio della memoria di acquisizione profonda è la capacità di acquisire eventi di lunga durata mantenendo una frequenza di campionamento elevata, il che significa che l'oscilloscopio può sfruttare al meglio la sua larghezza di banda. L'oscilloscopio PicoScope 6824E, con memoria standard da 4 GS, è in grado di acquisire un segnale di 200 millisecondi con una frequenza di campionamento di 5 GS/s, quindi una risoluzione di 200 picosecondi (un rapporto di 1:1.000.000.000). Le acquisizioni profonde possono essere esplorate con il navigatore buffer di forme d'onda incluso e ingrandite fino a un milione di volte utilizzando i controlli zoom/pan.
La serie PicoScope 6000E utilizza il software per PC PicoScope 6, un'interfaccia utente grafica comprovata e popolare con oltre 100.000 utenti in tutto il mondo. Presenta informazioni in tempo, frequenza e domini digitali come richiesto dall'uso. Sono inclusi test del limite di maschere e allarmi definiti dall'utente, nonché segmentazione della memoria di acquisizione da 1 a 10.000. Tradotto in 22 lingue, PicoScope 6 può essere utilizzato in qualsiasi parte del mondo.

Per far fronte alla proliferazione delle tecnologie di comunicazione seriale, PicoScope 6 include decodificatori per 21 protocolli seriali e decodifica del bus parallelo dei canali digitali. Le aggiunte più recenti all'elenco dei protocolli supportati sono BroadR-Reach (100BASE-T1) Automotive Ethernet, Manchester e DALI. Altri protocolli sono in fase di sviluppo e verranno implementati come aggiornamenti gratuiti in futuro.

Il PicoScope serie 6000E offre le migliori prestazioni della sua categoria, con una distorsione armonica migliore di –50 dB a 1 MHz su tutti i modelli e SFDR oltre 60 dB (PicoScope 6824E). La specifica del rumore di base è < 150 μV RMS sulla gamma più sensibile.
PicoScope 6000E aumenta ulteriormente il suo valore con un generatore di forme d'onda arbitrarie (AWG) integrato da 200 MS/s e un generatore di funzioni a 50 MHz con funzioni seno, quadrate, triangolari, tensione CC, rampa su, rampa giù, gaussiana e semi sinusoidale integrate.

Pico sta inoltre presentando il sistema di supporto per sonda Pico. Utilizza nuovi supporti flessibili a “collo d'oca” ed è progettato per funzionare perfettamente con le sonde passive Pico da 2,5 mm con punte a molla per tutti gli oscilloscopi PicoScope serie 6000. I supporti sono montati su una piastra di base in acciaio con finitura a specchio, dotata di pali per circuiti stampati magnetici con rondelle di isolamento per sostenere il dispositivo in prova (DUT) per risolvere il problema perenne di come effettuare connessioni multiple affidabili della sonda a un DUT.

Scopri la nuova Brochure completa in italiano sulla Serie 6000E!

 

Specifiche

Modello : Oscilloscopio PicoScope 6824E
Larghezza di banda : 500 MHz
Risoluzione : da 8 bit a 12 bit
Canali : 8 + 16 digitali
Velocità di campionamento : 5 GS/s
Memoria buffer : 4 GS
Connessione PC : USB 3.0

FAQ

Glossario termini utilizzati

API.

Application Programming Interface (interfaccia di programmazione di un'applicazione). Serie di chiamate di funzione che consentono ai programmatori di accedere al driver degli oscilloscopi PicoScope serie 3000 A/B.

Base dei tempi.

Timer che controlla la velocità di acquisizione dei dati dell'oscilloscopio. Con basi dei tempi lente, questo processo è visibile come traccia prodotta da PicoScope sulla vista dell'oscilloscopio da sinistra a destra; con basi dei tempi veloci, PicoScope produce l'intera traccia in una singola operazione. La base dei tempi si misura in unità di tempo (ad esempio secondi) per ripartizione. La vista oscilloscopio ha dieci ripartizioni, in modo tale che il tempo totale sull'intera larghezza della vista sia pari a dieci volte l'impostazione per ripartizione.

Device Manager.

Device Manager è un programma di Windows che visualizza la configurazione hardware corrente del computer. Windows XP: fare clic con il tasto destro su "Risorse del computer", scegliere "Proprietà" e fare clic sulla scheda "Hardware" e quindi sul pulsante "Gestione periferiche". Windows Vista e Windows 7: dal menu Avvio fare clic con il tasto destro su "Computer", scegliere "Proprietà" e fare clic su "Gestione dispositivi" nel pannello a sinistra.

Dimensione buffer.

La dimensione della memoria buffer dell'oscilloscopio, misurata in campioni. In modalità blocco, l'oscilloscopio utilizza la memoria buffer per salvare temporaneamente i dati in modo tale da poterli campionare indipendentemente dalla velocità alla quale è in grado di trasferirli sul computer.

Driver.

Programma che controlla una parte di hardware. Il driver per gli oscilloscopi per PC PicoScope serie 3000 A e B ed MSO è fornito come DLL di Windows a 32 bit (ps3000a.dll). È utilizzato dal software PicoScope e da applicazioni progettate dall'utente per comandare gli oscilloscopi.

Frequenza di campionamento massima.

Cifra indicante il numero massimo di campioni che l'oscilloscopio può acquisire al secondo. Le velocità di campionamento massime sono in genere indicate in MS/s (megacampioni al secondo) o GS/s (gigacampioni al secondo). Quanto più elevata è la frequenza di campionamento dell'oscilloscopio, tanto più accurata è la rappresentazione dei dettagli ad alta frequenza in un segnale veloce.

Gamma di tensione.

La gamma di tensione in ingresso misurabile dall'oscilloscopio. Ad esempio, un range di tensione di ±20 V significa che l'oscilloscopio può misurare tensioni tra -20 V e +20 V. Le tensioni in ingresso che non rientrano in questo intervallo non saranno misurate correttamente, ma non danneggiano lo strumento, purché non superino i limiti di protezione indicati nelle specifiche.

Generatore di segnale.

Circuito integrato che genera segnali idonei per comandare un dispositivo esterno sottoposto a prova. La sua uscita è sul connettore BNC contrassegnato "GEN" sull'oscilloscopio. Collegando il connettore a uno degli ingressi dei canali mediante cavetto BNC, è possibile inviare un segnale in uno dei canali.

Larghezza di banda.

Gamma delle frequenze in ingresso sulla quale l'ampiezza di segnale misurata non è più di 3 decibel sotto il valore reale. MS/s (megacampioni al secondo). Si utilizza per quantificare la velocità di campionamento di un oscilloscopio.

MSO (oscilloscopio a segnali misti).

Oscilloscopio provvisto di ingressi digitali e analogici.

Risoluzione verticale.

Valore, in bit, che indica la precisione con cui l'oscilloscopio converte le tensioni in ingresso in valori digitali. La funzione di miglioramento della risoluzione può migliorare la risoluzione verticale effettiva.

Software PicoScope.

Prodotto software in dotazione con tutti gli oscilloscopi Pico Technology. Trasforma il PC in oscilloscopio, analizzatore di spettro e display di misurazione.

Trigger esterno.

Il connettore BNC contrassegnato "EXT" sugli oscilloscopi per PC PicoScope serie 3000. Può essere usato come sorgente di innesco, ma non come ingresso di forma d'onda.

USB 1.1.

Porta standard che permette di collegare apparecchiature esterne ai PC. Una tipica porta USB 1.1 utilizza velocità di segnalazione fino a 12 megabit per secondo ed è decisamente più veloce di una porta RS-232.

USB 2.0.

Porta che utilizza velocità di segnalazione fino a 480 megabit per secondo ed è compatibile con la versione precedente USB 1.1.

USB 3.0.

Porta che utilizza velocità di segnalazione fino a 5 gigabit per secondo ed è compatibile con le versioni precedenti USB 2.0 e USB 1.