Software per oscilloscopi PicoScope
Vai alla tabella comparativa degli oscilloscopi
Torna alla Home

STRUMENTI > OSCILLOSCOPI > VIRTUALI

Oscilloscopio PicoScope 3204D MSO 2 + 16 digitali, 70 MHz, 2 sonde e accessori

Codice: PP931

- MSO: 2 canali analogici + 16 digitali
- Larghezza di banda da 70 MHz
- Dimensione Buffer 128 MS
- Trigger avanzati digitali
- Generatore di funzione + AWG!
- Connesso e alimentato USB 3.0
- Completo di Sofware PicoScope 6!
- Garanzia Hardware 5 anni

Prezzo: 839,00 € IVA esclusa

Caratteristiche

Nuova Serie 3000: Potenza e Portabilità!

hardware_acceleration.gifGli oscilloscopi PicoScope serie 3000 per PC sono piccoli, leggeri e portatili e offrono al contempo le specifiche a elevate prestazioni richieste dagli ingegneri nei laboratorio che debbano spostarsi frequentemente. Questi oscilloscopi offrono 2 o 4 canali analogici, oltre a 16 canali digitali aggiuntivi sui modelli MSO. Le opzioni del display flessibile ad alta‑risoluzione consentono di visualizzare e analizzare il più piccolo dettaglio del segnale. Insieme al software PicoScope 6 questi dispositivi offrono un pacchetto ideale e conveniente per molte applicazioni, tra cui progettazioni di sistemi integrati, ricerca, test, educazione, manutenzione e riparazione.

Caratteristiche di fascia alta di serie

A differenza degli oscilloscopi di altri produttori, l'acquisto di PicoScope non presenta degli extra opzionali che ne aumentano considerevolmente il prezzo. Nei nostri oscilloscopi, tutte le funzioni di fascia alta quali il miglioramento della risoluzione, la verifica dei limiti con maschere, la decodifica seriale, il trigger avanzato, l'analizzatore di spettro, i canali matematici, la modalità XY, la memoria segmentata, un generatore di funzioni e un generatore di forma d'onda arbitraria sono comprese nel prezzo. Per proteggere il proprio investimento, è possibile aggiornare il software per il computer e il firmware all'interno dell'oscilloscopio. Da sempre Pico Technology offre ai suoi clienti la possibilità di scaricare gratuitamente le nuove funzioni software. Disponiamo di clienti fidelizzati che spesso ci premiano consigliando i prodotti PicoScope ai loro colleghi.

Larghezza di banda e velocità di campionamento elevate

ps3sw1.jpgTuttavia, le dimensioni compatte e il prezzo conveniente non influiscono sulle prestazioni. Con larghezze di banda in ingesso fino a 200 MHz, gli oscilloscopi PicoScope serie 3000 sono perfetti per misurare un'ampia gamma di segnali, dai segnali CC e baseband in RF fino ai segnali VHF. Una frequenza di campionamento in tempo reale di 1 GS/s consente una visualizzazione elevata delle frequenze elevate. Per segnali ripetitivi, la velocità massima effettiva di campionamento può essere portata fino a 10 GS/s usando la modalità ETS (Equivalent Time Sampling, Campionamento del tempo equivalente). Con una velocità di campionamento di almeno cinque volte la larghezza della banda di ingresso, gli oscilloscopi PicoScope serie 3000 consentono di catturare i segnali in alta frequenza nel dettaglio.

Memoria profonda

Gli oscilloscopi PicoScope serie 3000 presentano un'ampia memoria buffer, consentendo agli utenti di sostenere velocità di campionamento elevate sulla base dei tempi lunghi. Ad esempio, grazie a un buffer da 512 MS, i modelli PicoScope 3206 e 3406 possono effettuare campionamenti a una velocità di 1 GS/s fino a 50 ms/div (tempo di cattura totale di 500 ms).

Sono disponibili strumenti potenti per permettere di gestire ed esaminare tutti i dati. Oltre a funzioni come la verifica dei limiti con maschere e la modalità di persistenza del colore, il software PicoScope 6 permette di ingrandire la forma d’onda diversi milioni di volte. Grazie a una finestra panoramica dello zoom è possibile controllare con facilità la dimensione e la posizione dell’area di ingrandimento. È possibile memorizzare fino a 10.000 forme d'onda nel buffer della forma d'onda segmentato. La finestra Panoramica buffer consente di rivedere l'andamento della forma d'onda. Non sarà più necessario faticare per trovare un disturbo raro.

Quando la lunghezza della traccia è impostata per essere inferiore alla memoria dell'oscilloscopio, PicoScope configurerà automaticamente la memoria come un buffer circolare, registrando le forme d'onda più recenti per una verifica successiva. Ad esempio, se viene catturato un milione di campioni, nella memoria dell'oscilloscopio verranno salvate 500 forme d'onda. Strumenti come le verifiche dei limiti con maschere possono essere utili per analizzare ciascuna forma d'onda e individuare eventuali anomalie.

Display avanzato

ps3sw2.jpgIl software PicoScope offre dettagli e chiarezza avanzate per la visualizzazione dei segnali. La maggior parte dell'area di visualizzazione è dedicata alla forma d'onda, assicurando un'unica visualizzazione di una grande quantità di dati. Persino con un notebook, l'area di visualizzazione di un oscilloscopio USB PicoScope è molto più ampia di quella di un normale oscilloscopio da banco.

• Dimensioni
La dimensione del display è limitata solo dal PC prescelto. Con un'ampia area di forma d'onda disponibile, è possibile personalizzare la visualizzazione suddividendo lo schermo per visualizzare contemporaneamente più canali o viste diverse di un segnale. Il software può persino visualizzare le tracce multiple dell'oscilloscopio e dell'analizzatore di spettro.

• Risoluzione
La risoluzione maggiore offerta da un monitor PC consente di non perdere alcun dettaglio persino con più viste o segnali complessi.

• Flessibilità
Qualsiasi forma d'onda visualizzata in una vista personalizzata funziona con impostazioni di ingrandimento, panoramica, filtro e strumenti di misurazione per una flessibilità all'avanguardia. La funzione panoramica del buffer consente inoltre di trovare in maniera rapida eventi a elevata velocità durante un'acquisizione lunga, assicurando così la visualizzazione costante dei dati più rilevanti.

• Facilità di utilizzo
I controlli del software PicoScope sono facilmente accessibili e utilizzabili all'interno dell'ampia finestra di visualizzazione. Le impostazioni e i dati della forma dell'onda sono chiaramente leggibili.

Trigger digitali avanzati

Fin dal 1991 Pico Technology ha iniziato a proporre l’uso di un trigger completamente digitale e di un’isteresi di precisione che utilizza i dati digitalizzati effettivi. Gli oscilloscopi digitali tradizionali utilizzano un'architettura di trigger analogica, basata su comparatori che possono essere la causa di errori di tempo e di ampiezza non sempre tarabili. Inoltre, l'uso di comparatori spesso limita la sensibilità del trigger a elevata ampiezza di banda e può determinare lunghi ritardi di riarmo del trigger. PicoScope ha esplorato nuove frontiere quando per primo ha iniziato a utilizzare i trigger digitali. Il tal modo si riducono gli errori e i nostri oscilloscopi sono in grado di attivare il trigger anche in presenza dei segnali più piccoli persino sulla larghezza di banda completa. I livelli di trigger e isteresi si possono impostare con grande precisione e risoluzione. Il trigger digitale riduce anche il ritardo di riarmo. Questa caratteristica, combinata con la memoria segmentata, consente di sincronizzare e rilevare eventi in rapida sequenza. Con la base dei tempi più rapida, il trigger rapido consente di acquisire 10.000 forme d'onda in meno di 6 millisecondi. Con la funzione di verifica dei limiti con maschere è possibile analizzare queste forme d'onda per evidenziare quelle difettose da visualizzare nel buffer.

Decodifica seriale

ps3sw3.jpgGli oscilloscopi PicoScope serie 3000 con memoria profonda includono la funzionalità di decodifica seriale in tutti i canali e sono perfetti per questa operazione poiché rilevano migliaia di frame di dati ininterrotti.

È possibile visualizzare i dati decodificati nel formato desiderato: In graph, In table o entrambe contemporaneamente.

• Il formato In graph mostra i dati decodificati sotto la forma d'onda su un asse del tempo comune, segnalando in rosso i frame di errore. È possibile ingrandire tali frame per esaminare problemi di integrità del segnale (SI).

• Il formato In table mostra un elenco dei frame decodificati, comprensivi di dati, flag e identificativi. È possibile impostare dei filtri per visualizzare solo i frame di interesse, cercare frame con proprietà specifiche o definire uno schema di partenza che indica al programma quando elencare i dati. PicoScope include inoltre delle opzioni per l'importazione e l'esportazione dei dati decodificati tramite un foglio di calcolo di Microsoft Excel.

Generatore di funzione

Gli oscilloscopi PicoScope serie 3000 includono tutti un generatore di funzione integrato e un generatore di forma d'onda arbitraria (AWG), consentendo la creazione di forme d'onda in uscita standard e personalizzate. Il generatore di funzione include la modalità sinusoidale, quadra, triangolare e CC e altre modalità comuni come standard. È inoltre inclusa la possibilità di generare rumore bianco e uscite di sequenza binaria pseudo casuale (PRBS). Oltre ai comandi di base che permettono di regolare livelli, compensazione e frequenza, quelli più avanzati consentono di lavorare su diverse gamme di frequenza e di innescare il generatore a seguito di un evento specifico. Queste funzioni, insieme all'opzione di mantenimento del picco di spettro, rendono lo strumento ideale per testare amplificatori e risposte dei filtri.

Generatore di forma d'onda arbitraria

ps3sw4awg4.jpgTutti gli oscilloscopi PicoScope serie 3000 sono dotati inoltre di un generatore di forma d'onda arbitraria integrato (AWG). Con la maggior parte degli oscilloscopi concorrenti sarebbe necessario acquistare una strumentazione a parte per ottenere questa funzionalità, che occuperebbe ulteriore spazio sul banco di lavoro.

Il generatore di forma d’onda arbitraria AWG può essere usato per l’emulazione di segnali mancanti durante lo sviluppo del prodotto o per mettere in rilievo i test nella gamma operativa completa. È possibile creare o modificare le forme d’onda mediante l’editor AWG, importarle dalle tracce dell’oscilloscopio o caricarle da un foglio di calcolo. Poiché il dispositivo è integrato, queste operazioni vengono eseguite in modo istantaneo e semplice.

Analizzatore di spettro

Con un semplice clic su un pulsante dello spettro è possibile visualizzare il grafico dello spettro dei canali selezionati fino alla larghezza di banda completa dell'oscilloscopio. Un'ampia gamma di impostazioni offre la possibilità di controllare il numero di bande di spettro, i tipi di finestre e le modalità di visualizzazione (istantanea, media, oppure tenuta di picco). È possibile visualizzare più spettri contemporaneamente con differenti selezioni di canali e fattori di ingrandimento/riduzione e osservarli contemporaneamente a viste di dominio del tempo riguardanti gli stessi dati. È possibile aggiungere alla visualizzazione una serie completa di misurazioni automatiche di dominio della frequenza, comprese THD, THD+N, SNR, SINAD e IMD. È inoltre possibile utilizzare contemporaneamente le modalità AWG e spettro per effettuare analisi di rete scalare.

Scopri le specifiche tecniche complete sulla Brochure in italiano!




Tabella comparativa Oscilloscopi PicoScope Serie 3000

Modello Codice Canali Banda Campionamento Memoria Buffer Risoluzione
PicoScope 3203D PP958 2 + Trig Ext +
Gen Funz + AWG
50 MhZ 1 GS/s 64 MS 8 bit
PicoScope 3203D MSO PP956 2 + 16 digit +
Gen Funz + AWG
50 MhZ 1 GS/s 64 MS 8 bit
PicoScope 3204D PP959 2 + Trig Ext +
Gen Funz + AWG
70 MhZ 1 GS/s 128 MS 8 bit
PicoScope 3204D MSO PP931 2 + 16 digit +
Gen Funz + AWG
70 MhZ 1 GS/s 128 MS 8 bit
PicoScope 3205D PP960 2 + Trig Ext +
Gen Funz + AWG
100 MhZ 1 GS/s 256 MS 8 bit
PicoScope 3205D MSO PP932 2 + 16 digit +
Gen Funz + AWG
100 MhZ 1 GS/s 256 MS 8 bit
PicoScope 3206D PP961 2 + Trig Ext +
Gen Funz + AWG
200 MhZ 1 GS/s 512 MS 8 bit
PicoScope 3206D MSO PP933 2 + 16 digit +
Gen Funz + AWG
200 MhZ 1 GS/s 512 MS 8 bit
PicoScope 3403D PP962 4 + Trig Ext +
Gen Funz + AWG
50 MhZ 1 GS/s 64 MS 8 bit
PicoScope 3403D MSO PP957 4 + 16 digit +
Gen Funz + AWG
50 MhZ 1 GS/s 64 MS 8 bit
PicoScope 3404D PP963 4 + Trig Ext +
Gen Funz + AWG
70 MhZ 1 GS/s 128 MS 8 bit
PicoScope 3404D MSO PP934 4 + 16 digit +
Gen Funz + AWG
70 MhZ 1 GS/s 128 MS 8 bit
PicoScope 3405D PP964 4 + Trig Ext +
Gen Funz + AWG
100 MhZ 1 GS/s 256 MS 8 bit
PicoScope 3405D MSO PP935 4 + 16 digit +
Gen Funz + AWG
100 MhZ 1 GS/s 256 MS 8 bit
PicoScope 3406D PP965 4 + Trig Ext +
Gen Funz + AWG
200 MhZ 1 GS/s 512 MS 8 bit
PicoScope 3406D MSO PP936 4 + 16 digit +
Gen Funz + AWG
200 MhZ 1 GS/s 512 MS 8 bit
PicoScope 3425 PP454 4
Differenziali
5 MhZ 20 MS/s 512 kS 12 bit




Gli oscilloscopi della Serie 3000 fanno parte delle famiglie di Oscilloscopi Usb della Pico Technology che supportano il Sofware PicoScope 6. Scopri anche tutti i manuali degli strumenti e gli ­­accessori Pico Technology.


Specifiche

Modello : PicoScope 3204D MSO - 70 Mhz
Canali : 2 canali analogici + 16 digitali
Risoluzione : 8 bit
Larghezza di banda : 70 Mhz
Accoppiamento ingresso : CA / CC
Sensibilità ingresso : da 10 mV/div a 4 V/div (10 divisioni verticali)
Intervalli di ingresso : da ±50 mV a ±20 V in 9 intervalli
Precisione CC : ±3% del fondo scala
Protezione sovraccarico : ±100 V (CC + picco CA)
Velocità di campionamento : 1 GS/s
Memoria buffer : 128 MS
Precisione della base dei tempi : ±50 ppm
Modalità trigger : Automatica, ripetizione, singola, nessuna, rapida (memoria segmentata)
Trigger avanzati digitali : Fronte: fronte ascendente, discendente o doppio con isteresi regolabile
Finestra: il segnale entra o esce da un intervallo di tensione definito dall'utente
Larghezza dell'impulso: un impulso negativo o positivo è più ampio o più stretto di una larghezza definita o all'interno / esterno di una gamma di ampiezze
Larghezza dell'impulso della finestra: il segnale è all'interno o all'esterno di una gamma tensione per un tempo determinato
Dropout: il segnale non incrocia una soglia di tensione almeno per un tempo determinato
Dropout finestra: il segnale non entra o esce da un intervallo di tensione almeno per un tempo determinato
Intervallo: il tempo tra due fronti è maggiore o minore del tempo determinato o dentro / fuori da un intervallo di tempo
Logica: lo stato logico arbitrario dei canali A, B e EXT corrisponde a un modello definito dall'utente
Impulso runt: il segnale incrocia una soglia di tensione e ritorna senza incrociare l'altra
INGRESSO TRIGGER ESTERNO :
Tipi di trigger : Fronte, larghezza dell'impulso, dropout, intervallo, logico, ritardato
Caratteristiche di ingresso : BNC per pannello anteriore, 1 MΩ ±1%, in parallelo con 13 pF ±1 pF
Larghezza banda trigger : 70 Mhz
Gamma tensione : ±5 V, accoppiamento CC
GENERATORE DI FUNZIONE :
Segnali di uscita standard : Tutti i modelli: seno, quadrato, triangolo, tensione CC
Modelli B: rampa, sinc, gaussiano, semisinusoidale, rumore bianco, PRBS
Frequenza di segnale standard : CC a 1 MHz
Accuratezza di frequenza di uscita : ±50 ppm
Risoluzione di frequenza di uscita : < 0,01 Hz
Gamma di tensione di uscita : ±2 V con accuratezza CC ±1%
Regolazione della tensione di uscita : Ampiezza del segnale e compensazione regolabili in incrementi da 1 mV circa nella gamma generale ± 2 V
ANALIZZATORE DI SPETTRO :
Gamma di frequenza : CC a 70 Mhz
Segnali di uscita standard : Tutti i modelli: seno, quadrato, triangolo, tensione CC
Modelli B: rampa, sinc, gaussiano, semisinusoidale, rumore bianco, PRBS
Frequenza di segnale standard : CC a 1 MHz
Accuratezza di frequenza di uscita : ±50 ppm
Risoluzione di frequenza di uscita : < 0,01 Hz
Gamma di tensione di uscita : ±2 V con accuratezza CC ±1%
Regolazione della tensione di uscita : Ampiezza del segnale e compensazione regolabili in incrementi da 1 mV circa nella gamma generale ± 2 V
AWG :
Velocità di aggiornamento : 20 MHz
Dimensione buffer : 8 kS
Risoluzione : 12 bit (passo di uscita circa 1 mV)
Larghezza di banda : > 1 MHz
Tempo di salita (10 90%) : < 100 ns
ANALIZZATORE DI SPETTRO :
Gamma di frequenza : CC a 70 Mhz
Modalità di visualizzazione : Grandezza, media, tenuta di picco
Funzioni delle finestre : Rettangolare, gaussiana, triangolare, Blackman, Blackman-Harris, Hamming, Hann, flat-top
Numero di punti FFT : Selezionabile da 128 a 1 milione in potenze di 2
CANALI MATEMATICI :
Funzioni : Equazioni arbitrarie con utilizzo di: –x, x+y, x–y, x*y, x/y, sqrt(x), x^y, esp(x), ln(x), log(x), abs(x), norm(x), segno(x), sen(x), cos(x), tan(x), arcsen(x), arccos(x), arctan(x), senh(x), cosh(x), tanh(x)
MISURAZIONI AUTOMATICHE :
Oscilloscopio : CA, RMS, RMS vero, media CC, tempo di funzionamento, frequenza, ciclo di funzionamento, velocità di discesa, tempo di discesa, velocità di salita, tempo di salita, ampiezza di impulsi alti, ampiezza di impulsi bassi, massimo, minimo, da picco a picco
Spettro : Frequenza al picco, ampiezza al picco, ampiezza media al picco, potenza totale, THD %, THD dB, THD più rumore, SFDR, SINAD, SNR, IMD
Statistica : Deviazione minima, massima, media e standard
DECODIFICA SERIALE :
Protocolli : CAN, FlexRay, I²C, I²S, LIN, SPI, UART/RS-232
Connessione PC : USB 3.0 (Compatibile USB 2.0)
Garanzia Hardware : 5 Anni
Dimensioni : 200 x 140 x 40 mm
Peso : 500 grammi circa
Condizioni ambientali operative : da 0 °C a 50 °C (da 20 °C a 30 °C per accuratezza dichiarata)
Conformità : EN 61010-1:2001
Testato a norma EN61326-1:2006 e FCC Parte 15 Sottoparte B
Conforme a RoHS e WEEE
Requisiti software / PC : PicoScope 6, SDK e programmi esemplificativi. Microsoft Windows XP (SP3), Windows Vista, Windows 7 or Windows 8 (not Windows RT)
SDKs Linux - OS X and example programs (C, Visual Basic, Excel VBA, LabVIEW).
Accessori inclusi : Modelli a 2 canali analogici:
- Cavo USB 3.0 + USB 2 doppia testa
- 2 Sonde in apposita custodia
Modelli a 4 canali analogici:
- Cavo USB 3.0 + USB 2 doppia testa
- 4 Sonde in apposita custodia
MSO con canali digitali anche:
- Cavo digitale TA136
- 2 confezioni da 10 clip per test TA139
(Valigetta rigida opzionale)

FAQ

Glossario termini utilizzati

API.

Application Programming Interface (interfaccia di programmazione di un'applicazione). Serie di chiamate di funzione che consentono ai programmatori di accedere al driver degli oscilloscopi PicoScope serie 3000 A/B.

Base dei tempi.

Timer che controlla la velocità di acquisizione dei dati dell'oscilloscopio. Con basi dei tempi lente, questo processo è visibile come traccia prodotta da PicoScope sulla vista dell'oscilloscopio da sinistra a destra; con basi dei tempi veloci, PicoScope produce l'intera traccia in una singola operazione. La base dei tempi si misura in unità di tempo (ad esempio secondi) per ripartizione. La vista oscilloscopio ha dieci ripartizioni, in modo tale che il tempo totale sull'intera larghezza della vista sia pari a dieci volte l'impostazione per ripartizione.

Device Manager.

Device Manager è un programma di Windows che visualizza la configurazione hardware corrente del computer. Windows XP: fare clic con il tasto destro su "Risorse del computer", scegliere "Proprietà" e fare clic sulla scheda "Hardware" e quindi sul pulsante "Gestione periferiche". Windows Vista e Windows 7: dal menu Avvio fare clic con il tasto destro su "Computer", scegliere "Proprietà" e fare clic su "Gestione dispositivi" nel pannello a sinistra.

Dimensione buffer.

La dimensione della memoria buffer dell'oscilloscopio, misurata in campioni. In modalità blocco, l'oscilloscopio utilizza la memoria buffer per salvare temporaneamente i dati in modo tale da poterli campionare indipendentemente dalla velocità alla quale è in grado di trasferirli sul computer.

Driver.

Programma che controlla una parte di hardware. Il driver per gli oscilloscopi per PC PicoScope serie 3000 A e B ed MSO è fornito come DLL di Windows a 32 bit (ps3000a.dll). È utilizzato dal software PicoScope e da applicazioni progettate dall'utente per comandare gli oscilloscopi.

Frequenza di campionamento massima.

Cifra indicante il numero massimo di campioni che l'oscilloscopio può acquisire al secondo. Le velocità di campionamento massime sono in genere indicate in MS/s (megacampioni al secondo) o GS/s (gigacampioni al secondo). Quanto più elevata è la frequenza di campionamento dell'oscilloscopio, tanto più accurata è la rappresentazione dei dettagli ad alta frequenza in un segnale veloce.

Gamma di tensione.

La gamma di tensione in ingresso misurabile dall'oscilloscopio. Ad esempio, un range di tensione di ±20 V significa che l'oscilloscopio può misurare tensioni tra -20 V e +20 V. Le tensioni in ingresso che non rientrano in questo intervallo non saranno misurate correttamente, ma non danneggiano lo strumento, purché non superino i limiti di protezione indicati nelle specifiche.

Generatore di segnale.

Circuito integrato che genera segnali idonei per comandare un dispositivo esterno sottoposto a prova. La sua uscita è sul connettore BNC contrassegnato "GEN" sull'oscilloscopio. Collegando il connettore a uno degli ingressi dei canali mediante cavetto BNC, è possibile inviare un segnale in uno dei canali.

Larghezza di banda.

Gamma delle frequenze in ingresso sulla quale l'ampiezza di segnale misurata non è più di 3 decibel sotto il valore reale. MS/s (megacampioni al secondo). Si utilizza per quantificare la velocità di campionamento di un oscilloscopio.

MSO (oscilloscopio a segnali misti).

Oscilloscopio provvisto di ingressi digitali e analogici.

Risoluzione verticale.

Valore, in bit, che indica la precisione con cui l'oscilloscopio converte le tensioni in ingresso in valori digitali. La funzione di miglioramento della risoluzione può migliorare la risoluzione verticale effettiva.

Software PicoScope.

Prodotto software in dotazione con tutti gli oscilloscopi Pico Technology. Trasforma il PC in oscilloscopio, analizzatore di spettro e display di misurazione.

Trigger esterno.

Il connettore BNC contrassegnato "EXT" sugli oscilloscopi per PC PicoScope serie 3000. Può essere usato come sorgente di innesco, ma non come ingresso di forma d'onda.

USB 1.1.

Porta standard che permette di collegare apparecchiature esterne ai PC. Una tipica porta USB 1.1 utilizza velocità di segnalazione fino a 12 megabit per secondo ed è decisamente più veloce di una porta RS-232.

USB 2.0.

Porta che utilizza velocità di segnalazione fino a 480 megabit per secondo ed è compatibile con la versione precedente USB 1.1.

USB 3.0.

Porta che utilizza velocità di segnalazione fino a 5 gigabit per secondo ed è compatibile con le versioni precedenti USB 2.0 e USB 1.